Insegnante? Scrivici!

Acrilici per principianti: i consigli per iniziare a dipingere

Piuttosto costosi, tossici, lenti ad asciugare. Così sono i colori a olio. E, nonostante questo, continuano a essere la scelta principale per tantissimi pittori. Perché? Perché i colori a olio, se utilizzati correttamente, permettono di dipingere stupendamente, perché sono i colori da pittura per antonomasia, e perché tante persone ancora oggi, nel terzo millennio, sono convinte che i colori a olio siano l'unica opzione per gli artisti seri. Ebbene, non è affatto così. E questo perché anche gli acrilici – che non sono tossici quanto i colori a olio, che costano meno e asciugano in fretta – permettono di dipingere in modo stupendo. Se sei arrivato su questo post, dedicato all'uso degli acrilici per principianti, molto probabilmente hai deciso di dare una chance ai colori acrilici. E fai benissimo!

I colori acrilici sono entrati nel mondo dell'arte negli anni Venti del secolo scorso, e quindi circa 100 anni fa, quando i muralisti messicani iniziarono a usare queste vernici nei loro murales. Seguendo il loro esempio, anche alcuni artisti statunitensi iniziarono a preferire gli acrilici, che a partire dagli anni Cinquanta iniziarono a essere commercializzati in miscele e formati appositamente pensati per l'arte.

Perché dovresti scegliere di imparare i fondamenti degli acrilici per principianti, anziché scegliere i più “classici” colori a olio? Bada bene, scegliere i colori a olio non è affatto sbagliato: è però bene dare una possibilità anche a questa soluzione più moderna, così come fatto da Andy Warhol, Darien Bogart, Robert Motherwell, Mark Rothko, Scott Ramsay, Kenneth Noland, Randy L. Honerlah e via dicendo.

Pitturare con gli acrilici vuol dire avere un numero tutto sommato ridotto di accessori per la pitturare, controllare la texture e la consistenza, poter pitturare ovunque (anche nei luoghi chiusi e poco areati) e così via. Ti abbiamo convinto? Allora ti invitiamo a leggere i principali consigli per i principianti dei colori acrilici: qui c'è tutto quello che devi sapere prima di iniziare questa avventura!

Acrilici per principianti: tutto quello che devi sapere per iniziare #

Iscriviti a un corso di pittura con i colori acrilici #

Come per qualsiasi altra tecnica di pittura, il primo passo per imparare in modo rapido, corretto ed efficace è quello di partecipare a un corso di pittura per principianti. Perché dovresti iscriverti a un corso di acrilici per principianti? Semplice: l'opportunità di avere un professore pronto a seguire ai tuoi progressi, a insegnarti le migliori tecniche, a correggere gli errori fatti e darti i giusti stimoli è semplicemente insostituibile. Esistono tanti libri dedicati alla pittura acrilica per principianti, tanti video online, tanti tutorial, ma niente di tutto può essere paragonato al fatto di avere un professore esperto e presente, dei compagni di corso che condividono con te un percorso di crescita e un programma ben strutturato per farti migliorare in fretta.

Pennellate sicure, sempre #

Caratteristica peculiare dei colori acrilici è costituita dalla velocità con si asciugano, nettamente ridotta rispetto a quella dei colori a olio, che sono invece famosi per la loro lentezza nell'asciugarsi. Questo breve tempo di asciugatura è sia un vantaggio che uno svantaggio. È un vantaggio, perché non è necessario aspettare a lungo per sovrapporre degli strati; è uno svantaggio, perché rende impossibile perdersi a chiacchiere. Con una tale velocità di asciugatura ogni pennellata guadagna importanza: questo significa che ogni pennellata deve essere sicura, come se fosse un colpo di scalpello in un blocco di pietra.

Dedica il tempo necessario alla preparazione dei colori #

Cosa accadrebbe se potessi sederti al fianco di pittore esperto mentre dipinge una tela con i suoi colori acrilici? Molto probabilmente potresti imparare tante, tantissime cose nei suoi movimenti. Pennellate veloci, precise, con pochi movimenti scaltri per dare il senso all'intero lavoro. Noteresti però, quasi sicuramente, che l'artista dedica molto tempo a mescolare i colori. Anzi, si potrebbe persino arrivare a pensare che il tempo della preparazione dei colori sia maggiore a quello concretamente dedicato alla pittura vera e propria. Ed è giustissimo: solo con i colori perfetti potrai raggiungere i risultati sperati. E ricordati di provare sempre i tuoi colori sulla tavolozza o su dei fogli a parte, e solo dopo di depositarli sulla tela!

Trova i medium che fanno per te #

Vuoi rallentare leggermente l'asciugatura dei tuoi colori acrilici? Vuoi ridurre la loro viscosità, rendendoli più liquidi? Vuoi maggiore brillantezza? Nessun problema: devi solo provare i medium per colori acrilici!

Pensa a quello che accadrà al colore #

Il pittore acrilico principiante è portato a pensare che, così come è il colore preparato sulla tavolozza, così sarà anche il colore sulla tavola o sulla tela una volta asciugato. Ebbene, non è così: una caratteristica comune a quasi tutti i colori acrilici è quella dell'inscurimento conseguente all'asciugatura. Proprio così, i colori acrilici tendono a diventare più scuri quando si asciugano. In alcuni casi questo cambiamento è impercettibile, mentre in altri casi può rompere l'equilibrio di un quadro. I colori che scuriscono maggiormente sono quelli chiari: non ti resta che prendere dimestichezza con il tuo set di colori acrilici, per capire quanto si scuriranno i tuoi colori!

Acquista accessori per la pittura di qualità #

Con dei pennelli con il pelo duro, con della carta che non tiene il colore, con una tavolozza scomoda da tenere in mano, con un cavalletto da pittura che traballa: con questi accessori da pittura sarà semplicemente impossibile pitturare bene. Acquistare degli accessori per dipingere di qualità è un obbligo, per non rischiare di vanificare tutto il tuo impegno.

Scegli i colori acrilici giusti #

Così come gli accessori per la pittura, anche i colori acrilici che userai devono essere di qualità: è dunque bene rivolgersi ai brand più famosi e apprezzati, ovvero, per esempio, Schmincke, Amsterdam, Maimeri, Sennelier e ovviamente Liquitex. In linea di massima, con l'aumentare dei prezzi, cresce la quantità di pigmento contenuta nel colore. Non bisogna però pensare al solo brand. I colori acrilici esistono in varie tipologie, come gli Hard body e i Soft body, gli inchiostri e via dicendo. Per quanto riguarda la scelta dei colori, ovvero delle tinte, dipende da quello che vuoi dipingere. Sarà però essenziale acquistare come minimo i colori primari, optando eventualmente per un set già pronto di colori acrilici!

Pulisci sempre i pennelli #

Ecco una lezione che devi fare tua ancora prima di partecipare alla prima lezione del tuo corso di pittura con i colori acrilici per principianti: devi assolutamente ricordarti di pulire bene i pennelli, la tavolozza e gli altri strumenti di pittura alla fine di ogni sessione, per essere subito pronto con degli strumenti perfettamente puliti alla sessione successiva, per poter dipingere bene e con il sorriso!